Risultati del questionario

chiesa anacapri

Chiesa di Santa Sofia, Anacapri

 

Elaborazione di tutti i questionari  ricevuti

  • Viale Axel Munthe – San Michele – salita Caposcuro (n.5)
  • Piazza Vittoria, via Orlandi fino Casa Rossa (n.14)
  • Centro storico (via Orlandi da Casa Rossa a Paradiso) e aree collegate (n.14)
  • Da Paradiso a Caprile e aree collegate (n.14)
  • Questionari consegnati:  n. 79
  • Questionari  compilati ed esaminati:  n. 47
  • Percentuale:  59%

La elaborazione in oggetto rappresenta l’insieme di quelle ottenute attraverso i questionari ricevuti dai titolari/gestori degli esercizi delle quattro aree in cui, dal punto di vista commerciale, si è ritenuto opportuno dividere il paese.

Per completezza di informazione, sono state riportate per ciascuna domanda tutte le risposte ricevute, senza escluderne alcuna; risposte identiche o simili possono pertanto ritrovarsi a fronte di domande diverse.

Per una più esauriente e puntuale comprensione e valutazione, è opportuno analizzare anche le elaborazioni per singola area; alcune risposte, pur essendo numericamente poco ripetute e quindi non enfatizzate nella presente elaborazione complessiva, come rappresentative della specifica domanda, meritano attenzione e considerazione nell’ambito di una “scaletta” di priorità degli interventi a farsi.

 Andamento stagione turistica 2013

Come valuti, per la tua attività commerciale, l’andamento della stagione turistica 2013?

  • Positivo: 23
  • Negativo: 20
  • No risposta: 4

Indica qualcuna delle motivazioni per la valutazione espressa.

  • No risposta: 12
  • Riduzione turismo giornaliero: 8
  • La scarsa propensione alla spesa: 6
  • La soddisfacente presenza di turisti nel centro, nonostante prospettive negative : 5
  • Presenza di clientela stanziale di qualità: 3
  • Maggior afflusso di clientela locale e turisti stanziali: 3
  • Il flusso turistico soddisfacente, pari o maggiore, di quello dell’anno 2012: 2
  • Scarso afflusso di turisti e locali: 2
  • Turismo giornaliero eccessivamente pilotato dalle guide – mancanza controlli: 2
  • Percorsi turisti giornalieri: 2
  • Specifiche scelte commerciali interne: 2
  • Minore afflusso di turisti stanziali e seconde case: 1
  • Un prolungamento di fatto della stagione per le condizioni meteo favorevoli del mese di ottobre: 1
  • L’esperienza maturata negli anni: 1
  • Le vendite non hanno subito flessioni: 1
  • Richiesta di articoli a basso costo: 1
  • Si è riuscito almeno a coprire i costi elevati di gestione: 1

Come valuti il consuntivo 2013 rispetto a quello della stagione 2012?

  • Più favorevole: 9
  • Pari: 3
  • Meno favorevole: 27
  • No risposta: 8

In che misura la tua attività beneficia del turismo “giornaliero”?

  • Poco: 31
  • 50%: 2
  • Molto: 11
  • No risposta: 3

In che misura la tua attività beneficia del turismo stanziale?

  • Poco: 18
  • 50%: 3
  • Molto: 24
  • No risposta: 2

 Sistema del trasporto passeggeri durante il periodo della stagione turistica 

Come valuti il servizio di trasporto pubblico su gomma per/da Anacapri?

  • Adeguato: 1
  • Carente: 45
  • No risposta: 1

Cosa ritieni sia da migliorare?

  • No risposta: 3
  • L’aumento delle corse bus per Anacapri, in particolare da Marina Grande: 34
  • I servizi ai passeggeri (bigliettazione; riduzione tempi attesa; manutenzione, pulizia, sicurezza, bus; cortesia del personale; aree di attesa attrezzate (es. panchine e pensiline, etc.): 17
  • Il numero e lo stato mezzi in circolazione: 3
  • Il personale addetto: 2
  • L’area di attesa bus (con eventuale pensilina) in piazza Vittoria: 2
  • Spostare fermata bus da piazza Vittoria: 1
  • L’eccessivo traffico veicolare: 1
  • La frequenza delle corse nelle ore notturne: 1
  • La riduzione costo biglietto: 1
  • L’adeguamento delle strade carrozzabili al traffico presente: 1

Come valuti il servizio di trasporto espletato dal servizio taxi?

  • Adeguato: 41
  • Carente: 3
  • No risposta: 3

Cosa ritieni sia da migliorare?

  • No risposta: 29
  • La cortesia, la gentilezza e la professionalità da parte degli addetti: 9
  • La trasparenza delle tariffe/uso tassametro: 3
  • La dislocazione delle vetture in più punti stazionamento: 1
  • Spostare stazionamento taxi da piazza Vittoria a piazzetta Barile: 1
  • Taxi collettivi per la stessa meta: 1
  • Il servizio al cliente: 1
  • La disponibilità, sempre e comunque, di raggiungere zone “ fuori mano”: 1
  • Riduzione tariffe: 1
  • La concorrenza nei trasporti: 1

Come valuti il servizio di trasporto espletato dai bus turistici?

  • Adeguato: 38
  • Carente: 2
  • No risposta: 7

Cosa ritieni sia da migliorare?

  • No risposta: 30
  • Niente: 2
  • Necessità di concorrenza nel settore: 3
  • Il costo eccessivo del trasporto: 2
  • Gli ingorghi lungo le strade per troppi bus ravvicinati: 2
  • Il rispetto da parte dei conducenti nei confronti degli altri utenti dalla strada: 2
  • L’itinerario dopo arrivo in piazza la Pace – percorso su via Orlandi e non su via Caposcuro: I
  • La dislocazione carico/scarico in più punti: 1
  • La gestione dei flussi turistici da parte delle guide: 1
  • La dimensione dei bus, troppo larghi per le nostre strade: 1
  • Un maggior tempo a disposizione dei turisti giornalieri: 1
  • Abolire tale tipologia di trasporto: 1

Il trasferimento del carico/scarico dei turisti “giornalieri” in Piazza la Pace come ha inciso sulla tua attività commerciale?

  • Per niente: 28
  • Positivamente: 2
  • Negativamente: 14
  • No risposta: 3

Quali eventuali modifiche apporteresti all’attuale percorso che seguono i turisti “giornalieri” in arrivo/partenza a/da Piazza la Pace?

  • No risposta: 15
  • Il passaggio dei turisti per il centro del paese: 11
  • Il percorso turisti: andata via Filietto, Orlandi, piazza Vittoria- ritorno via Caposcuro: 9
  • Il percorso turisti: andata via Filietto, Orlandi, Capodimonte-ritorno via Caposcuro: 4
  • Una maggiore libertà ai turisti per le proprie scelte di visita, shopping, etc.: 2
  • Il percorso di ritorno per il centro di Anacapri: 1
  • Abolire il passaggio per salita Caposcuro: 1
  • Un’area di scarico/carico più vicina rispetto al centro storico – evitare i vicoli: 1
  • L’individuazione di un’area alternativa per lo scarico/carico: 1
  • Una cartellonistica efficace per orientare il turista: 1
  • Un maggior tempo a disposizione dei turisti giornalieri: 1
  • Nessuno: 1
  • Non ci sono alternative: 1
  • Nessuna; il centro sarà comunque sempre penalizzato: 1

 Commercio e turismo ad Anacapri

Quali sono gli eventuali disagi che riscontri nell’esercizio quotidiano della tua attività?

  • No risposta: 17
  • Nessuno: 2
  • Il ridotto tempo a disposizione dei turisti giornalieri: 5
  • Il ridotto passaggio turisti per il centro storico: 3
  • La pulizia delle strade e una più efficiente organizzazione per il ritiro N.U. : 3
  • Le condizioni caotiche del traffico veicolare a tutte le ore del giorno: 2
  • La scarsità di parcheggi: 2
  • Il traffico veicolare indiscriminato nelle zone ZTL: 1
  • La concorrenza sleale di altri commercianti: 1
  • La scarsa propensione alla spesa da parte clientela: 1
  • La diffusa mancanza di legalità per mancanza controlli: 1
  • Il percorso turisti: andata via Filietto, Orlandi, piazza Vittoria- ritorno via Caposcuro: 1
  • Una cartellonistica efficace per orientare il turista: 1
  • Poca informazione: 1
  • La mancanza di una toilette nel centro storico: 1
  • Stagione turistica troppo limitata: 1
  • Quelli dovuti agli orari e aree di scarico/carico merci: 1
  • Gli attuali orari di ritiro N.U.: 1
  • Frequente indisponibilità dei taxi a servire zone “fuori mano”: 1
  • Le condizioni meteo/marine avverse – gli scioperi in terra ferma: 1
  • I “ricordini” di cani sulla strada: 1
  • I piccioni che disturbano: 1
  • Tanti, ma si cercano di superare: 1
  • Una più puntuale consegna della posta: 1

Quale/i intervento/i proporresti per migliorare l’attuale condizione?

  • No risposta: 16
  • L’incremento e l’incentivo per la visita al centro storico : 4
  • Il cambio di itinerario – più tempo libero a disposizione turisti giornalieri: 3
  • Il controllo e la limitazione del traffico: 2
  • Il controllo nei confronti dei veicoli, particolarmente due ruote, eccessivamente rumorosi: 1
  • La pedonalizzazione completa via Orlandi: 1
  • Il carico/scarico merci in un aree definite e trasporto con servizio carrelli: 1
  • La migliore organizzazione dei flussi: 1
  • Il contenimento prezzi trasporto marittimo e su gomma per favorire afflusso ad Anacapri: 1
  • Il turismo giornaliero libero: 1
  • L’impiego di guide turistiche locali: 1
  • Un organo di controllo operativo: 1
  • Un’azione incisiva di promozione e incentivazione verso le agenzie turistiche che già operano: 1
  • I controlli per il rispetto degli orari di carico/scarico merci: 1
  • La revisione degli orari di scarico/carico merci e quelli di ritiro N.U.: 1
  • Parcheggio con un certo numero di posti gratuiti per un tempo molto limitato: 1
  • Incentivare alcuni percorsi quali ad es. via Migliara: 1
  • Multe salate ai proprietari di cani: 1
  • I servizi igienici mancanti: 1
  • Diversi che bisognerebbe concordare con altri commercianti: 1
  • La installazione di info-point: 1
  • La riqualificazione ambientale del centro storico: 1
  • Orari più flessibili: 1
  • Eventi, spettacoli e quant’altro nei periodi di minor afflusso turistico: 1

Sei soddisfatto della qualità dello specifico contesto nel quale svolgi la tua attività? (strade, ordine e pulizia, arredo urbano ed illuminazione, segnaletica ed informazioni turistiche)

  • Per niente: 13
  • Abbastanza: 19
  • Mediamente: 14
  • Molto: 1

Cosa miglioreresti?

  • No risposta: 11
  • Una maggiore e più costante cura e pulizia dell’ambiente in particolare nei periodi di alta stagione /arredo urbano: 22
  • Una più efficace illuminazione pubblica: 13
  • Le informazioni, la segnaletica, l’arredo urbano, i servizi: 7
  • Più diffuse informazioni turistiche: 3
  • Il traffico veicolare, troppo intenso, caotico, rumoroso: 2
  • La frequente del lavaggio strada-contenitori N.U. più idonei-più frequente raccolta vetro: 2
  • La manutenzione delle strade: 2
  • Evitare che alcune aree siano campi di pallone e piste ciclabili: 2
  • Una presenza più costante della polizia urbana: 2
  • Pedonalizzazione completa centro storico: 2
  • Una maggiore pulizia in particolare, in particolare su via De Tommaso: 1
  • Lo stato di via Capodimonte con interventi di riqualificazione: 1
  • La situazione ambientale con un organico piano di riqualificazione estetica urbana: 1
  • La manutenzione sistema fognario: 1
  • Le possibilità di parcheggio dei veicoli: 1
  • La manutenzione sistema fognario: 1
  • L’anticipo del ritiro N.U. : 1
  • Tutto: 1

Quali ritieni siano i maggiori problemi e disagi del settore commercio e turismo anacaprese?

  • No risposta: 9

Per i commercianti: 

  • No risposta: 8
  • Gli eccessivi costi da sostenere e le eccessive tasse comunali/ statali: 5
  • Il ridotto afflusso di turisti ad Anacapri e comunque poco tempo disponibile: 4
  • L’eccessiva concorrenza – l’uniformità di offerta delle merci: 2
  • La discrepanza di interessi tra i diversi settori commerciali e le diverse zone: 1
  • La mancanza di controlli guide turistiche: 1
  • La scarsità e inadeguatezza di servizi: 1
  • Stagione turistica limitata: 1
  • I rapporti con gli operatori: agenzie e guide turistiche: 1
  • Scendere a compromessi con le guide turistiche: 1
  • Lo scarso interesse per il settore da parte dell’Amministrazione comunale: 1
  • La ridotta capacità degli addetti al settore di “personalizzarsi” e riqualificarsi: 1
  • La mancanza di unione e collaborazione tra commercianti: 1
  • La mancanza/ distanza di aree parcheggio per consentire la spesa quotidiana: 1
  • Gli orari e i costi dei trasporti marittimi: 1
  • Le difficoltà per il trasporto, scarico/carico merci: 3
  • Le difficoltà (costi e tempi) per il turista per raggiungere Anacapri in particolare dal porto: 1
  • La mancanza di unione e collaborazione tra commercianti: 1
  • Un più adeguato sistema per il rifornimento merci: 1
  • Il troppo limitato tempo a disposizione per il turista giornaliero: 1
  • Il ridotto afflusso turistico: 1
  • Una maggiore e più costante cura e pulizia dell’ambiente/arredo urbano: 1

Per i clienti residenziali:

  • No risposta: 9
  • La carenza di servizi per il turista: 7
  • La pochezza delle occasioni di intrattenimento/svago in particolare ore serali/notturni: 6
  • Gli orari e i costi dei trasporti marittimi e terrestri: 4
  • La insufficienza delle informazioni turistiche: 3
  • La difficoltà e i disagi per i trasporti: 2
  • Nessun rilievo: 2
  • La presenza di personale non residente e non adeguatamente preparato: 1
  • La scarsa propensione alla spesa: 1
  • La carenza di parcheggio: 1
  • Le scarse alternative offerte per trattenersi ad Anacapri: 1
  • La insufficiente frequenza dei bus pubblici: 1
  • Lo scarso numero di parcheggi: 1
  • Il ridotto numero di stabilimenti balneari: 1
  • Le limitate occasioni di manifestazioni: 1
  • Meno critiche: 1

 Per i turisti “giornalieri”:

  • No risposta: 6
  • I tempi di permanenza limitati per l’escursione: 12
  • Le scarse attrattive ed incentivi alla visita: 2
  • La scarsa segnaletica/ informazione turistica: 2
  • I prezzi eccessivamente elevati in genere, anche per i trasporti, nei ristoranti e bar: 2
  • Gli itinerari limitati proposti rispetto ai siti esistenti da visitare: 1
  • Escursioni spalmate sull’arco di più ore della giornata: 1
  • Una eccessiva disorganizzazione dei flussi: 1
  • I disagi per il servizio di trasporto pubblico: 1
  • La caotica situazione del traffico sulle strade: 1
  • La negativa accoglienza che si riserva al turista nell’area di Marina Grande: 1
  • Costi elevati e rapporto qualità/prezzo non adeguato: 1
  • Le file di utenti eccessivamente lunghe in attesa bus pubblici e conducenti scortesi: 1
  • Servizio trasporto pubblico – segnaletica e informazioni turistiche : 1
  • Gli orari e i costi dei trasporti marittimi: 1
  • I prezzi eccessivamente elevati dei trasporti: 1
  • La mancanza di servizi igienici: 1
  • Una eccessiva disorganizzazione: 1
  • La difficoltosa gestione dei flussi a partire da Marina Grande: 1
  • La scarsa qualità del cibo somministrato: 1
  • La scarsa propensione alla spesa: 1
  • Le insufficienti informazioni al porto di Marina Grande su Anacapri: 1
  • La carenza trasporti: 1
  • La proposta di soli percorsi prefissati: 1
  • La mancanza di un’area attrezzata per carico/scarico: 1
  • Nessuno: 1

In quali ambiti bisognerebbe investire per aumentare l’attrattiva commerciale e turistica di Anacapri?

  •  No risposta: 2
  • Pubblicità e marketing:  28
  • Fiere, promozioni all’estero: 18
  • Eventi e manifestazioni: 20
  • Accoglienza sia per giornalieri che per stanziali: 2
  • Miglioramento servizi: 1
  • Maggiore pulizia, silenzio, cortesia verso la clientela: 1
  • Nella promozione nei confronti di agenzie e tour operator: 1
  • Nella promozione con pacchetti specifici per la “bassa stagione”(hotel/ristoranti/trasporti): 1

Indica max tre iniziative che secondo te sarebbero necessarie per migliorare la offerta turistica di Anacapri e capaci di renderla più appetibile, attraente ed interessante.

  • No risposta: 13
  • Maggiore ordine e pulizia, informazioni, segnaletica, attrezzamento arredo urbano: 5
  • Il miglioramento e incremento servizi al turista/ il controllo, la cura e la gestione del territorio, del traffico veicolare, del centro urbano: 1
  • I costi e la qualità trasporti terrestri e marittimi: 3
  • Il potenziamento del trasporto pubblico: 2
  • L’incremento dei collegamenti bus da/per Marina Grande: 1
  • Il contenimento e il controllo del traffico veicolare: 1
  • Sbarco e circolazione di auto intestate e guidate dai soli effettivi residenti: 1
  • Disponibilità di ulteriori aree di parcheggio: 1
  • Una bretella collegamento viario Marina Grande-Anacapri: 1
  • Manifestazioni culturali e artistiche di qualità: 2
  • Necessità di maggiori iniziative di svago ed intrattenimento, in particolare serali/notturni: 2
  • La possibilità di intrattenimento e svaghi per bambini/ragazzi: 2
  • L’organizzazione di eventi: 1
  • L’esaltazione e la pubblicità mirata delle specifiche caratteristiche e tradizioni di Anacapri: 4
  • Far rivivere l’artigianato anacaprese, incentivarlo, valorizzarlo, pubblicizzarlo: 2
  • La creazione di un museo di storia caprese: 1
  • L’allestimento mostra permanente sul tema “cinema a Capri”: 1
  • L’allestimento di museo della “cultura e tradizione anacaprese”: 1
  • La ricostruzione di “Capri in miniatura” nei giardini del Paradiso o comunque in un’area del centro storico: I
  • La proposta di alternative alle bellezze naturali: 1
  • Un migliore arredo per una maggiore vivibilità di piazza Cerio: 1
  • Prolungamento stagione turistica: 1
  • L’incremento turismo giovanile stanziale: 1
  • Una maggiore pubblicità per Anacapri, sull’isola e fuori: 2
  • Maggiori informazioni su Anacapri, a Marina Grande: 1
  • La possibilità di spot su TV pubbliche e private: 1
  • Partecipazione a fiere di settore, anche non prettamente turistiche, per clientela “mirata” (es. fiere agricole, vinicole, motori, librarie, etc.): 1
  • La proposta di pacchetti turistici appetibili, in particolare in autunno per allungare la stagione: 4
  • L’emissione di una card che comprende trasporto pubblico e visita a tutti i siti turistici: 1
  • Apertura prolungata degli esercizi di via Orlandi e Axel Munthe: 1
  • Prolungamento dell’apertura degli esercizi nelle ore serali: 1
  • La diffusione di più punti informazione turistica: 1
  • Un maggior coordinamento e collaborazione tra albergatori e commercianti: 1
  • La necessità di più servizi al turista (internet point, toilette, informazioni): 2
  • L’impiego di guide turistiche esclusivamente locali: 2
  • L’allungamento dei tempi per la visita ad Anacapri: 1
  • La valorizzazione del centro storico e prevedere visite guidate anche in questa area: 1

Se ritieni, riporta tue notazioni aggiuntive:

  • No risposta: 19
  • Programmare e valorizzare gli eventi: 2
  • Necessità di maggiori iniziative di svago ed intrattenimento: 1
  • Prolungamento apertura, oltre mese ottobre, alberghi e ristoranti: 1
  • Maggiore pubblicità: 1
  • Maggiore ordine e pulizia, informazioni, segnaletica, attrezzamento arredo urbano: 1
  • Anacapri necessita di più adeguata gestione del territorio; è carente di occasioni di svago e intrattenimento serale/notturno, manifestazioni di interesse, servizi (trasporti, informazioni, etc): 2
  • Pur rimanendo meta di un turismo giornaliero, turisticamente e di conseguenza commercialmente, Anacapri deve ritrovare ed affermare una sua specifica identità turistica che la proponga ed imponga quale ambita e qualificata meta di un turismo stanziale; cultura, tradizioni, artigianato, paesaggio, etc. devono essere le tematiche sulle quali indirizzare le iniziative e le risorse: 1

Questionario per gli associati

Elaborazione di tutti i questionari  ricevuti

  • Viale Axel Munthe – San Michele – salita Caposcuro (n.5)
  • Piazza Vittoria, via Orlandi fino Casa Rossa (n.14)
  • Centro storico (via Orlandi da Casa Rossa a Paradiso) e aree collegate (n.14)
  • Da Paradiso a Caprile e aree collegate (n.14)
  • Questionari consegnati:  n. 79
  • Questionari  compilati ed esaminati:  n. 47
  • Percentuale:   59%

Elaborazione

La elaborazione in oggetto rappresenta l’insieme di quelle ottenute attraverso i questionari ricevuti dai titolari/gestori degli esercizi delle quattro aree in cui, dal punto di vista commerciale, si è ritenuto opportuno dividere il paese.

Per completezza di informazione, sono state riportate per ciascuna domanda tutte le risposte ricevute, senza escluderne alcuna; risposte identiche o simili possono pertanto ritrovarsi a fronte di domande diverse.

Per una più esauriente e puntuale comprensione e valutazione, è opportuno analizzare anche le elaborazioni per singola area; alcune risposte, pur essendo numericamente poco ripetute e quindi non enfatizzate nella presente elaborazione complessiva, come rappresentative della specifica domanda, meritano attenzione e considerazione nell’ambito di una “scaletta” di priorità degli interventi a farsi.

Sintesi dei Risultati

 Andamento stagione turistica 2013 

Circa l’andamento complessivo della stagione 2013, i commercianti danno una valutazione pressoché pari tra positivo (49%) e negativo (43%); rispetto al  corrispondente periodo del 2012 invece, il 57% ritiene sia stato meno favorevole contro il 25% più favorevole (sommando più favorevole e pari); non risponde il 17%;

san michele anacapri

Sulle motivazioni circa l’andamento della stagione 2013, acquisita una generale considerazione circa una diminuita propensione alla spesa da parte della clientela, alcuni lamentano una riduzione del turismo giornaliero, altri sottolineano un maggior afflusso di turisti stanziali ritenuto anche qualitativamente migliore, in particolare nelle aree del centro; per il turismo giornaliero si evidenziano le problematiche di sempre, quali:

  • I tempi eccessivamente lunghi per giungere ad Anacapri e sempre più ridotti di permanenza sul posto.
  • I percorsi obbligati che escludono alcune aree e siti comunque interessanti, e il movimento troppo “pilotato” dalle guide turistiche che favoriscono solamente alcuni esercizi escludendone del tutto, altri.

Le percentuali delle risposte circa il beneficio che procura alle attività del paese il turismo “giornaliero” e quello “stanziale” (rispettivamente: poco il 66% e molto il 51%) confermano le diversità tra le zone del paese circa l’ubicazione degli esercizi e delle caratteristiche commerciali delle singole aree.

Il dato dei “giornalieri” risente del numero più ridotto di questionari compilati rispetto a quelli distribuiti da parte degli esercizi dell’area di viale Axel Munthe – San Michele – salita Caposcuro.

Sistema del trasporto passeggeri durante il periodo della stagione turistica

A differenza del trasporto passeggeri con taxi giudicato di gran lunga adeguato (87%) il trasporto pubblico con bus riscontra una totale e generale bocciatura (96%).

faro anacapriPer quest’ultimo vengono decisamente riproposte le problematiche da tempo in essere ed evidenziate anche dalle altre categorie imprenditoriali e dalla stessa cittadinanza: la necessità di aumentare le corse in particolare da/per Marina Grande e una serie di disservizi offerti al viaggiatore (bigliettazione a bordo; lunghi tempi attesa; scarsa manutenzione, sicurezza e pulizia dei bus; scortesia e mancanza di professionalità da parte dei conducenti; anonime e non attrezzate aree di attesa con es. panchine, pensiline, orari, etc.).

Per il servizio taxi, pur giudicato più che adeguato, si chiede: una maggiore cortesia e professionalità da parte degli addetti; la disponibilità di questi ultimi a raggiungere zone considerate “fuori mano”; sempre e comunque la trasparenza delle tariffe e l’uso del tassametro.

Per quanto riguarda il trasporto dei turisti giornalieri, decisamente positivo viene valutato il servizio espletato dai bus privati (95% di coloro che hanno dato risposta); si evidenzia comunque:

  • Il costo eccessivo del trasporto.
  • Gli ingorghi che per le loro dimensioni i bus provocano quando marciano in sequenza troppo ravvicinata.
  • L’insufficiente “rispetto” dei conducenti nei confronti degli altri utenti della strada.
  • La opportunità di concorrenza nel settore.

Il 32% di coloro che hanno dato risposta, si ritiene commercialmente danneggiato dal trasferimento a piazza la Pace dell’area di scarico/carico dei turisti “giornalieri” e il 68% di non averne affatto risentito.

E’ questo un altro dato che più opportuno esaminare e valutare singolarmente, nelle note di elaborazione di ciascuna delle quattro aree; è infatti decisamente condizionato dalla ubicazione del singolo esercizio.

Per le eventuali modifiche che si propongono all’attuale percorso, le risposte più frequenti riguardano:

  • Il rispetto del percorso che inizialmente si era concordato (andata via Filietto, Orlandi, piazza Vittoria – ritorno via Caposcuro)  i cui effetti, di fatto, non si è neppure avuto modo di sperimentare in quanto, senza alcun tipo di controllo, dopo solamente qualche mese ognuno (guide turistiche) ha preso la strada che più gli faceva comodo.
  • Il passaggio dei “giornalieri” per un percorso che interessi maggiormente il paese.
  • Una più efficace cartellonistica per orientare il cliente; una maggiore libertà al turista per le proprie scelte di visita, shopping, etc.
  • Un’area di scarico/carico alternative e più vicina al centro.

 Commercio e turismo ad Anacapri

In particolare da parte degli esercizi con clientela “giornaliera”, ma anche da coloro che vorrebbero i beneficiare di tali correnti turistiche, il ridotto tempo a disposizione dei turisti stessi è considerato ostacolo e danno per la propria attività quotidiana.

Si evidenziano poi i disagi derivanti dalla inadeguatezza di alcuni servizi indispensabili per trattenere e soddisfare l’ospite: informazione turistica e cartellonistica diffusa ed efficace, servizi igienici pubblici, gestione e controllo delle condizioni del traffico veicolare (caotico, rumoroso, pericoloso, inquinante, etc.).

Gli interventi proposti per migliorare l’attuale condizione sono innanzitutto quelli necessari per eliminare i disagi denunciati. Segue poi una serie diversificata di interventi richiesti, quali ad es.:

  • Il cambio almeno del percorso dei flussi “giornalieri” che potrebbe garantire una maggiore tranquillità e serenità di esercizio
  • Il maggior tempo di permanenza in loco e comunque una migliore e controllata organizzazione dei flussi.
  • L’impiego di guide turistiche locali; qualche area di parcheggio in più e aree di scarico/carico merci; una maggiore attività di pulizia delle strade.

Tranne taluni (28%) per specifiche zone, i commercianti si dichiarano sufficientemente soddisfatti (72% tra abbastanza, mediamente, molto) per il contesto urbano nel quale operano; ritengono comunque necessari una serie di interventi migliorativi,

Tra questi: il potenziamento dell’illuminazione pubblica, l’arricchimento e qualificazione dell’arredo urbano e una maggiore pulizia delle strade e poi: la pedonalizzazione completa del centro storico; il controllo delle strade del centro che in alcuni periodi ed ore del giorno sono divenute piste ciclabili e campi di calcio; la manutenzione del manto stradale; il contenimento del traffico veicolare.

Per quanto attiene alle maggiori problematiche che in generale gravano sia sul settore commerciale che su quello turistico, gli intervistati ritengono che esse siano, per gli esercenti:

  • Le eccessive spese di gestione e tasse comunali/statali cui sono soggetti.
  • Il ridotto afflusso di turisti ad Anacapri e comunque poco tempo disponibile.
  • Le difficoltà inerenti il trasporto e lo scarico/carico delle merci.
  • I rapporti, in alcuni casi inesistenti e problematici, con le agenzie e guide turistiche.
  • La scarsa capacità di “diversificazione” e “personalizzazione” dei commercianti stessi.
  • Lo scarso interesse che l’Amministrazione cittadina mostra nei confronti del settore.

Per i clienti residenziali, si evidenziano:

  • La carenza di servizi dedicati a questo tipo di clientela; le insufficienti possibilità e alternative che Anacapri offre per “trattenere” l’ospite nelle ore serali e notturne.
  • I disagi e le difficoltà nei trasporti e la insufficienza di informazioni turistiche.
  • Gli orari e i costi dei trasporti marittimi e terrestri.

Per i turisti giornalieri invece si sottolineano: prioritariamente, i tempi di permanenza troppo ristretti cui sono vincolati che oltretutto impedisce loro di godere di ulteriori attrattive turistiche oltre quelle poche comprese nel loro limitatissimo itinerario di visita; poi gli effetti negativi che la caotica situazione del traffico veicolare ha sui tempi di permanenza ad Anacapri; la scarsa ma necessaria segnaletica e informazione turistica; l’accoglienza in genere che si riserva al turista nella caotica area di Marina Grande e le insufficienti informazioni su Anacapri ivi esistenti; i costi in genere elevati per tale tipologia di turisti.

Alla domanda circa gli ambiti di investimento per migliorare l’attrattiva turistica e conseguentemente  commerciale di Anacapri, i commercianti convengono unitariamente sulla necessità di promuoversi attraverso azioni di marketing, partecipazione a fiere turistiche, alla organizzazione di eventi e manifestazioni.

Auspicano altresì una promozione più efficace nei confronti di agenzie turistiche e tour operator e l’offerta al mercato di pacchetti turistici specifici per la “bassa stagione”; la partecipazione a fiere e manifestazioni di livello, non prettamente turistiche ma di settore, per “catturare” una clientela “mirata” e “di nicchia” quale quella che è interessata e partecipa alla specifica occasione (es. fiere agricole, vitivinicole, motoristiche, librarie, etc.).

anacapri chiesaNumerose e diversificate sono infine le iniziative ritenute necessarie per un rilancio, rinnovamento e riqualificazione dell’offerta turistica di Anacapri; oltre a quelle continuamente ripetute (la cura e la rivalutazione estetico-ambientale del territorio in generale e del paese in particolare; il potenziamento, i costi e la qualità dei trasporti marittimi e terrestri; la necessità di maggiori attrattive di svago ed intrattenimento, in particolare serali/notturni) vengono evidenziate una serie di  proposte mirate alla realizzazione di attrattori stabili e strutturati che, attraverso la cultura, le tradizioni, l’artigianato, il paesaggio, etc., contribuirebbero a connotare più marcatamente Anacapri quale meta di un più numeroso e qualificato turismo stanziale; tutto ciò, pur rimanendo meta di un turismo giornaliero.

Gli esempi non mancano: l’esaltazione e la pubblicità mirata delle specifiche caratteristiche e tradizioni di Anacapri;  far rivivere l’artigianato anacaprese, incentivarlo, valorizzarlo, pubblicizzarlo; la creazione di un museo di storia isolana; l’allestimento di una mostra permanente sul tema “cinema a Capri” e di un museo della “cultura e tradizione anacaprese”; la ricostruzione di “Capri in miniatura” nei giardini del Paradiso o comunque in un’area del centro storico.

Ascom Anacapri

Anacapri 12 Novembre 2013